siteId=76639&formatId=24">

AUTOPSIE SHOCK IN GERMANIA: 5 MORTI SU 25 UCCISI DA MIOCARDITI DA SIERI mRNA. Dal Bundestag Appello a fare più Esami sui Vaccinati Deceduti

AUTOPSIE SHOCK IN GERMANIA: 5 MORTI SU 25 UCCISI DA MIOCARDITI DA SIERI mRNA. Dal Bundestag Appello a fare più Esami sui Vaccinati Deceduti

73.377 Views

di Carlo Domenico Cristofori

Quattro persone su 25 deceduti esaminati con accurate autopsie sono state stroncate in meno di 20 giorni da miocarditi correlate ai sieri genici antiCovid a RNA messaggero di Pfizer o Moderna. Una quinta è morta per una gravissima infiammazione cardiaca che per motivi scientifici non può essere comprovata come conseguenza di tale specifica patologia cardiaca che rientra tra i possibili effetti indesiderati di tutti i nuovi sieri genici (e non) per la prevenzione dell’infezione da SARS-Cov-2.

La casistica è piccola ma eloquente perché l’Istituto di Patologia dell’Heidelberg University Hospital, in Germania, è uno dei pochi, nell’evoluto occidente, ad effettuare queste analisi da tempo e con estrema scrupolosità.

Esclusivo! MAXI-STUDIO FDA SU VACCINO PFIZER CONFERMA RISCHI DI REAZIONI LETALI! “Miocarditi, Embolie Polmonari, Trombosi e Coaguli di Sangue”

Come segnalato da Gospa News nell’ormai lontano 14 agosto 2021 il professo Peter Schirmacher, direttore esecutivo di questo ente sanitario e membro dell’Accademia nazionale delle Scienze Leopoldina dal 2012, fu il primo a segnalare il problema delle reazioni avverse letali affermando che «dal 30 al 40 percento di loro siano morti a causa della vaccinazione» ma anche che «la frequenza delle conseguenze fatali delle vaccinazioni è sottovalutata».

l problema dal suo punto di vista era banalissimo quanto inquietante: le persone vaccinate di solito non muoiono sotto osservazione clinica. «Il medico esaminatore non stabilisce un contesto con la vaccinazione e certifica una morte naturale e il paziente viene seppellito – riferì Schirmacher – Oppure certifica un tipo di morte poco chiaro e il pubblico ministero non vede alcuna colpa di terzi e rilascia il cadavere per la sepoltura».

STRAGE DA VACCINI CONFERMATA DA AUTOPSIE IN GERMANIA. “Troppe Morti Occultate” Accusa Patologo Tedesco

 

Nel Baden-Württemberg, i patologi hanno lavorato con i pubblici ministeri, la polizia e i medici residenti e i risultati delle autopsie diedero modo al direttore dell’Istituto di Patologia per formulare quella drammatica affermazione statistica.

Mentre in Italia il Ministero della Salute Roberto Speranza obbligò i medici e invitò persino i magistrati a non effettuare autopsie fin dai primi decessi per Covid-19, in Germania lo Stato ha infatti sostenuto la ricerca autoptica negli istituti accademici di patologia con circa 1,8 milioni di euro.

Schirmacher fu chiamato a dirigere tale progetto che prima della campagna di vaccinazione era essenzialmente indirizzato alla ricerca di cure adeguate ma dopo si è concentrato sulle conseguenze dei sieri genici a mRNA. Infatti uno di essi, il Comirnaty, viene prodotto dalla casa farmaceutica tedesca Biontech (finanziata da Bill Gates) insieme all’americana Pfizer, finita nell’occhio del ciclone insieme al presidente della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen, anch’ella tedesca, per gli acquisti segreti di dosi al vaglio della Procura Europea.

VACCINO COVID A 5 ANNI: EMA DA’ OK MA CELA RISCHI MIOCARDITI. L’Agenzia UE del Farmaco agevola la tedesca Biontech ignorando il Dossier Pfizer

Dopo la pubblicazione dello studio dell’Istituto di Patologia di Heilderberg sul Clinical Research in Cardiology, la rivista ufficiale della German Cardiac Society, il vicepresidente del Bundestag (il parlamento tedesco) e vicepresidente del partito liberal-democratico FDP, Wolfgang Kubicki ha chiesto immediate autopsie per chi muore dopo il vaccino in un’intervista pubblicata da “Welt“ martedì 13 dicembre.

IL NUOVO STUDIO DEL PROFESSOR SCHIRMACHER

Lo studio firmato dai medici Constantin Schwab, Lisa Maria Domke, Laura Hartmann, Albrecht Stenzinger, Thomas Longerich & Peter Schirmacher si intitola “Autopsy-based histopathological characterization of myocarditis after anti-SARS-CoV-2-vaccination (Caratterizzazione istopatologica basata su autopsia della miocardite dopo vaccinazione anti-SARS-CoV-2)” è riferito ad esami necroscopici condotti nel 2021 ed è stato pubblicato il 27 novembre scorso e riportato anche da Springer, un sito specializzato in ricerche scientifiche.

Nell’Abstract si legge quanto segue:

«Casi di miocardite, diagnosticati clinicamente mediante test di laboratorio e imaging, sono stati descritti nel contesto della vaccinazione anti-SARS-CoV-2 basata su mRNA. Manca una descrizione basata sull’autopsia delle caratteristiche istologiche dettagliate della miocardite indotta da vaccino. Descriviamo i risultati dell’autopsia e le caratteristiche comuni della miocardite in persone non trattate che hanno ricevuto la vaccinazione anti-SARS-CoV-2. Sono state eseguite autopsie standardizzate su 25 persone morte inaspettatamente ed entro 20 giorni dalla vaccinazione anti-SARS-CoV-2. In quattro pazienti che hanno ricevuto una vaccinazione mRNA, abbiamo identificato (epi-) miocardite acuta senza rilevare un’altra malattia significativa o costellazione di salute che potrebbe aver causato una morte inaspettata».

L’eloquente immagine inserita nello studio che spiega le correlazioni tra vaccino e problemi cardiaci

«L’istologia ha mostrato un’infiltrazione linfocitica T miocardica interstiziale irregolare, prevalentemente del sottogruppo positivo per CD4, associata a lieve danno miocitario. Nel complesso, i risultati dell’autopsia indicavano la morte per insufficienza cardiaca aritmogena acuta. Pertanto, la miocardite può essere una complicanza potenzialmente letale dopo la vaccinazione anti-SARS-CoV-2 basata su mRNA. I nostri risultati possono aiutare a diagnosticare adeguatamente i casi poco chiari dopo la vaccinazione e a stabilire una diagnosi tempestiva in vivo, fornendo così il quadro per un monitoraggio adeguato e un trattamento precoce dei casi clinici gravi».

«In totale il rapporto ha esaminato 35 autopsie eseguite presso l’Università di Heidelberg su persone decedute entro 20 giorni dalla vaccinazione Covid, di cui 10 ritenute all’esame dovute a una malattia preesistente e non al vaccino. Per i restanti 20, il rapporto non ha escluso il vaccino come causa di morte, che il dottor Schirmacher mi ha confermato essere intenzionale poiché i risultati dell’autopsia erano inconcludenti» ha spiegato il giornalista scientifico Will Jones che è stato il primo a riportare la ricerca sul sito di Brownstone Institute.

VACCINI COVID ASSASSINI IN INGHILTERRA: Studio di un’Esperta di Oxford accerta 100 Decessi per Miocardite dopo AstraZeneca e Pfizer

Quasi tutti i casi rimanenti erano di causa cardiovascolare, come indicato nella tabella sottostante dai materiali supplementari, dove 21 dei 30 decessi sono attribuiti a una causa cardiovascolare. Uno di questi è attribuito ai coaguli di sangue (VITT) dalla vaccinazione AstraZeneca (il rapporto esaminava specificamente i decessi per miocardite post-vaccino), lasciando 20 per altre cause cardiovascolari.

«Attraverso il nostro approccio basato sull’autopsia, abbiamo identificato cinque casi di miocardite linfocitica (epi-) in persone, che sono state inaspettatamente trovate morte a casa entro la prima settimana dopo l’immunizzazione anti-SARS-CoV-2 mediata da mRNA. Secondo i criteri di Dallas quattro campioni sono stati classificati come miocardite definitiva. Nel restante caso è stata riscontrata un’infiltrazione infiammatoria comparabile dell’epicardio, del grasso subepicardico e del miocardio, ma l’infiltrazione miocardica non ha superato la soglia dei criteri di Dallas» scrivono nelle loro conclusioni gli scienziati dell’Istituto di Patologia di Heilderberg che poi mettono in correlazione il fenomeno con un comportamento anomalo delle cellule T tale da causare reazioni autoimmuni (tempesta di citochine) come già previsto nell’ottobre 2020 da una ricerca di due università cinesi in cui si chiese di fermare il percorso di autorizzazione dei sieri genici a mRNA e di ricominciare da capo i trials clinici.

“DAI VACCINI COVID RISCHI DI GRAVI DANNI POLMONARI”. Ricerca Shock su Nature: ignorata da Comunità Scientifica, Big Pharma e Media

Ma le Big Pharma e i governi preferirono ignorare quella ricerca ed utilizzare come cavie da laboratorio gli esseri umani…Come confermano gli ultimi dati sulla scarsa efficacia e sicurezza dei vaccini antiCovid e, soprattutto, dei nuovi booster bivalenti. 

«Tutti i casi hanno mostrato un fenotipo coerente: (A) infiltrazione miocardica linfocitica focale interstiziale, in tre casi accompagnata da distruzione miocitica microfocale dimostrabile. (B) infiltrato dominante di cellule T con cellule T positive CD4 che superano di gran lunga le cellule T positive CD8; (C) frequentemente associato all’infiltrazione di cellule T dell’epicardio e del tessuto adiposo subepicardico che rivela un fenotipo immunitario simile (CD4 >  > CD8)» citiamo il passaggio per i lettori esperti di biologia.

Scrive ancora il professor Schirmacher insieme ai colleghi:

«Come ben noto per l’infarto miocardico, si deve considerare che la manifestazione microscopicamente visibile del danno miocardico in tali condizioni acute può ritardare la funzione; ciò può riguardare aspetti della composizione dell’infiltrato, come il contenuto relativamente basso di macrofagi o il danno miocitario istologicamente focale. Pertanto, gli effetti funzionali possono essere molto più forti del previsto considerando il quadro istologico. Ciò si riflette nel fatto che la miocardite è una delle principali cause di morte improvvisa e inaspettata nei neonati, negli adolescenti e nei giovani adulti con frequenze che vanno dall’1 al 14% tra i giovani».

VACCINI COVID: BOOM DI MIOCARDITI TRA I GIOVANI ED EMBOLIE TRA LE DONNE. Studio Shock dell’Ospedale Universitario di Nimes. E Prove di Danni Cardiaci dal Mondo Intero

Le sue considerazioni scientifiche sono state confermate anche da uno studio istologico condotto in Giappone che ha comprovato il decesso per miocardite e dal boom di miocarditi tra i giovani segnalate da una recentissima ricerca francese che i medici tedeschi non potevano ancora conoscere al momento della stesura del loro rapporto.

«Va sottolineato che un’infiltrazione (epi-)miocardica comparabile non è stata trovata né in nessuna delle altre 20 autopsie eseguite su corpi trovati morti entro 20 giorni dopo una vaccinazione anti-SARS-CoV-2 né in età e sesso di coorti abbinate di tre periodi indipendenti dai nostri fascicoli di autopsia» evidenzia l’analisi dell’Ospedale Universitario di Heilderberg che poi giunge alle conclusioni finali.

CUORE DEVASTATO DAI VACCINI COVID PFIZER. Strani e Letali Coaguli di Sangue, Pericardite e Infiammazioni Autoimmuni confermate da Autopsie Giapponesi

«Per quanto riguarda la potenziale patogenesi alla base della (epi-) miocardite, i nostri risultati consentono alcune considerazioni. Oltre alla polmonite, la miocardite è un’altra manifestazione segnalata durante l’infezione da SARS-CoV-2 [24]. È in discussione se la miocardite in COVID-19 sia causata principalmente dall’infezione virale o se si verifichi secondariamente come conseguenza della risposta immunitaria dell’ospite, in particolare dalla citotossicità mediata dai linfociti T o come conseguenza della tempesta di citochine osservato durante COVID-19 [25]. Pertanto, sembra possibile che un mimetismo molecolare tra la proteina spike di SARS-CoV-2 e gli antigeni self possa innescare una risposta immunitaria antimiocitica in individui predisposti. Numerosi studi sui vaccini a mRNA hanno mostrato robusti anticorpi specifici per il dominio di legame del recettore, risposte di cellule T e citochine [26]. Le cellule T, in particolare le cellule T CD4 + , sono i principali driver dell’autoimmunità cardiaca specifica nella miocardite [27]».

Le problematiche autoimmuni rappresentano uno degli argomenti maggiormente studiati in correlazioni ai vaccini antiCovid come evidenziato da numerosi esperti in molteplici ricerche: citiamo quella della biofisica americana Stephanie Seneff del famoso MIT di Cambridge (USA) e quella sul boom di herpes da danni al sistema immunitario del professor Craig Paardekooper, docente del Dipartimento di Ingegneria Chimica della Kingston University di Londra (UK)

“COSI’ I VACCINI COVID UCCIDONO E DANNEGGIANO L’UOMO”. Scienziata del MIT spiega Meccanismi di Morti Improvvise, Coaguli di Sangue, Mucca Pazza e Malattie Autoimmuni

Al riguardo gli scienziati tedeschi nel loro studio sulle autopsie notano una questione fondamentale:

«Considerando che la (epi-)miocardite non è stata ancora descritta in seguito all’immunizzazione anti-SARS-CoV-2 basata su vettori, potrebbe anche essere possibile che la risposta immunitaria possa essere diretta contro l’mRNA o altri costituenti della formula del vaccino. Da notare che è stato recentemente riportato che l’iniezione endovenosa del vaccino mRNA COVID-19 è in grado di indurre una miocardite acuta (epi-) in un modello preclinico [28]. È interessante notare che abbiamo registrato focolai infiammatori prevalentemente nel cuore destro, il che potrebbe suggerire un effetto di diluizione graduale derivato dal flusso sanguigno e sulla base di questa scoperta è almeno allettante ipotizzare che l’iniezione intravascolare involontaria del vaccino possa contribuire».

Al termine il professore ammette i limiti dello studio per il numero limitato di casi analizzati e spezza una lancia a favore dei vaccini: «L’incidenza riportata di (epi-)miocardite dopo la vaccinazione è bassa e si afferma che i rischi di ospedalizzazione e morte associati a COVID-19 sono maggiori del rischio registrato associato alla vaccinazione COVID-19 [29]. È importante sottolineare che gli agenti infettivi possono anche causare miocardite linfocitica con un immunofenotipo simile, pertanto sono necessarie meticolose analisi molecolari in tutti i casi di miocardite potenzialmente associata a vaccinazione».

DAL BUNDESTAG UNA SOLLECITAZIONE A FARE PIU’ AUTOSPIE

La ricerca tedesca termina con un appello scientifico: «Infine, non possiamo fornire una prova funzionale definitiva o un nesso causale diretto tra vaccinazione e miocardite. Sono necessari ulteriori studi e un registro esteso per identificare le persone a rischio per questo AEFI (Adverse event following immunization – ndr) potenzialmente fatale e possono essere aiutati da analisi cliniche, sierologiche e molecolari dettagliate che esulano dallo scopo di questo studio».

L’invito a compiere ulteriori indagini è stato recepito dal vicepresidente del Bundestag e vicepresidente del partito liberal-democratico FDP, Wolfgang Kubicki.

“Penso che sia essenziale che ogni morte inspiegabile che si verifichi entro 14 giorni da una vaccinazione sia automaticamente registrata come caso sospetto presso il Paul Ehrlich Institute. Ovviamente non è ancora così”, ha detto a WELT facendo riferimento allo studio di Schirmacher.

“BOOM DI VACCINATI MORTI PER COVID” Dati CDC-Usa confermano l’Inchiesta di Gospa News: Infezioni-Breccia Letali tra Reazioni Avverse ai Sieri Genici

Stiamo parlando di un numero rilevante che rende necessario affrontare questo problema in modo sistematico”, ha affermato Kubicki. Secondo il politico FDP, le autorità sanitarie dovrebbero “regolarmente” eseguire autopsie su tutte le persone morte entro due settimane dalla vaccinazione: “Ciò ha senso anche perché l’approvazione condizionata di questi vaccini è avvenuta sotto un’enorme pressione temporale”.

Tino Sorge (partito cristiano-democratico – CDU), portavoce della politica sanitaria del suo partito nel Bundestag, ha dichiarato a WELT: “Due anni dopo le prime vaccinazioni covid, è giunto il momento per un approccio più aperto agli effetti collaterali della vaccinazione e ai danni della vaccinazione. Lo studio (di Peter Schirmacher) è preoccupante, anche perché mostra quanto poco sappiamo sui rischi dei vaccini anche dopo due anni”.

Sentenza Bomba! MORTI DOPO I VACCINI: TRIBUNALE MANDA GLI ATTI IN PROCURA. Per Rischi di Tumori e Danni al Sistema Immunitario

Secondo il politico della CDU, la ricerca e la raccolta dei dati devono ora essere portate avanti a pieno ritmo: “mancano ancora dati affidabili e significativi. I risultati sono della massima importanza per la valutazione del rapporto rischio-beneficio. A tal fine, il Paul Ehrlich Institute dovrebbe essere rafforzato, i dati finalmente meglio utilizzati e le procedure di segnalazione notevolmente semplificate”.

Il patologo Schirmacher ha aggiunto in un’intervista. “Ci sono importanti domande senza risposta che dovrebbero essere chiarite attraverso la registrazione completa di tutti gli effetti indesiderati o come parte di ulteriori ricerche nel senso del miglioramento della vaccinazione, dell’indicazione della vaccinazione e della protezione dei cittadini”.

DANNI VACCINI COVID: BOMBA DEL BRITISH MEDICAL JOURNAL: “FDA Occulta Dati su Reazioni Avverse Gravi: nel 2021 fino al 91 % di Vaccinati”

Sono le domande a cui non vuole rispondere la Food and Drug Administration che sta occultando i dati sulla farmacovigilanza attiva come denunciato dal Brutish Medical Journal.

Sono le domande a cui dovrebbe dare risposta l’inchiesta della Procura della Repubblica di Roma sollecitata dalla segnalazione del giudice di Firenze dottoressa Susanna Zanda. 

Sono le domande a cui non vorrà mai rispondere il Parlamento Italiano che, dopo il pubblico ringraziamento alle Big Pharma per i vaccini fatto dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, non sembra più intenzionato a parlare di una commissione d’inchiesta sui danni da reazioni avverse ai sieri genici sperimentali.

Carlo Domenico Cristofori
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – DOSSIER COVID & VACCINI KILLER

SPRINGER – Autopsy-based histopathological characterization of myocarditis after anti-SARS-CoV-2-vaccination

BROWSTONE INSTITUTE – New Autopsy Report Reveals Those Who Died Suddenly Were Likely Killed by the Covid Vaccine

EVENTI AVVERSI – Il vicepresidente del Parlamento: “ultimi studi inequivocabili, fare subito autopsie a chi muore dopo il (parola censurata)”

Esclusivo! EPIDEMIA DI HERPES DOPO I VACCINI COVID. 27mila Casi nell’UE: 31 Morti da Zoster. Lo Studio: “Per danni al Sistema Immunitario”

COVID, MATTARELLA RINGRAZIA LE BIG PHARMA SOTTO INCHIESTA E LODA I VACCINI. “Finta” Commissione Parlamentare “Legittimata” a Ignorare Morti e Danni da Reazioni Avverse

Esclusivo! VACCINI COVID: “BOOSTER BIVALENTI ASSAI PIU’ PERICOLOSI DEI MONOVALENTI”. Allarmante Studio di Università Tedesca: “Reazioni Avverse più Numerose e Gravi in 76 Sanitari”

“COI VACCINI COVID MILIARDI DI VITE IN PERICOLO”: VIRALE SOS DA KOBE. Testo del Biomedico Giapponese Conferma Allarme Infezioni-Breccia di Gospa News

INCHIESTA DELLA PROCURA EUROPEA SUI VACCINI COMPRATI DALLA VON DER LEYEN. Poi Premiata da Bill Gates, Imperatore delle Big Pharma

COVID-19: AUTOPSIE BLOCCATE DAL MINISTRO SPERANZA. Il “lockdown della scienza” occulta le vere causa delle morti

“SIERI GENICI mRNA DEI VACCINATI SI TRASMETTONO AI NON VACCINATI”. Agghiacciante Studio Francese e Conferme da McCullough e Dossier Pfizer

 

(Visited 687 times, 22 visits today)

Carlo Domenico Cristofori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *