INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 3. Allarme dall’Esperto Militare Batteriologico Russo sugli Esperimenti USA in Ucraina e Italia

INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 3. Allarme dall’Esperto Militare Batteriologico Russo sugli Esperimenti USA in Ucraina e Italia

15.395 Views

Introduzione di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

«La task force del Ministero della Difesa russo insieme agli ufficiali del Servizio di sicurezza federale e Rosselkhoznadzor hanno confermato la raccolta e la certificazione di ceppi di virus dell’influenza aviaria con un alto potenziale di diffusione epidemica e la capacità di attraversare la barriera delle specie, in particolare il ceppo H5N8 , la cui letalità nella trasmissione umana può raggiungere il 40%. Ricorda che l’1% delle nuove infezioni da coronavirus provoca la morte».

Il 26 maggio scorso il tenente generale Igor Kirillov, capo delle truppe russe di protezione Nucleare, Chimica e Biologica ha rilasciato una dichiarazione ufficiale al termine di un briefing sulle «attività militari e biologiche degli Stati Uniti e dei suoi alleati in Ucraina e altrove nel mondo» puntando il dito sulle ricerche condotte nella regione di Kherson.

INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 4. Tracce di H5N1 nel Latte Domestico. Medico USA: “Può essere la Malattia X”. Dopo Test Pericolosi Fauci-Gates anche in Italia

Lo Spettro di una Grave pandemia da Influenza Aviaria Umana

Tra le principali minacce che l’esperto di Mosca vede per il futuro nell’ambito di nuove pandemie, già previste “più letali” dal direttore dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus come se avesse la sfera di cristallo allo scopo di imporre una dittatura sanitaria col Trattato Pandemico Globale, c’è proprio quella dell’influenza aviaria del ceppo H5 oggetto di allarme già nel 2012 per le pericolosissime ricerche condotte in Olanda e negli USA capaci di trasformarlo in un’arma batteriologica.

“DUE GIORNI PER FERMARE IL TRATTATO PANDEMICO OMS”. Contro Dittatura Sanitaria e Sorveglianza Globale 356mila Firme raccolte da CitizenGo

Ma tra le preoccupazioni dell’alto ufficiale russo ci sono anche i bio-laboratori italiani su cui Gospa News ha sviluppato ampie inchieste: in particolare Kirillov teme le ricerche del NAMRU-3 della Naval Air Station (NAS) di Sigonella, in Sicilia, dove la Marina americana opera accanto alla più importante stazione di controspionaggio della Central Intelligence Agency (CIA) del Mar Mediterraneo.

Il documento del Ministero della Difesa di Mosca ha avuto pochissima attenzione sui media anche di contro-informazione perché solleva lo spettro di una nuova pandemia in un momento in cui la geopolitica internazionale è tutta concentrata sul conflitto in Ucraina e la popolazione occidentale sta pensando alle vacanze.

LOBBY ARMI – 10. BILDERBERG, INTELLIGENZA ARTIFICIALE MILITARE DI GATES, PROGETTI NATO. L’Italia al Centro del Triangolo Maledetto

Ma dopo la dichiarazione di emergenza per la diffusione dell’influenza aviaria tra il pollame in Brasile è scattato l’allarme anche in Russia e i medici americani del CDC (Centers for Disease Control) hanno tenuto un workshop a Bangkok a metà maggio come se la minaccia fosse imminente nel Sud Est Asiatico.

«Questo seminario si svolge nel mezzo di epidemie globali in corso del virus dell’influenza aviaria A H5 altamente patogeno tra uccelli selvatici e pollame, con sporadici eventi di spillover nei mammiferi e rare infezioni umane». 

Così il direttore della Divisione Influenza del CDC, la dott.ssa Vivien Dugan ha parlato al seminario sull’influenza aviaria a Bangkok.

INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 2. EMERGENZA IN BRASILE. Incubo di Pandemia Umana come temuto da Gospa News e Treccani

 

Come abbiamo evidenziato nella precedente inchiesta le Big Pharma hanno già pronti i vaccini contro l’influenza aviaria per innescare un nuovo business…

Poiché negli ultimi mesi prima il Dipartimento dell’Energia e poi la Commissione Salute del Senato degli USA hanno confermato l’origine da laboratorio del SARS-Cov-2 e il ricercatore di brevetti David E. Martin, durante l’International Covid Summit tenutosi nel Parlamento Europeo, ha esplicitamente accusato gli Stati Uniti d’America di averlo diffuso intenzionalmente a Wuhan.

Ciò sarebbe avvenuto proprio per lasciare in mano alla Cina la pistola fumante di un agente patogeno potenziato creato insieme alle sperimentazioni di Anthony Fauci supportate da Bill Gates ma anche dal Pentagono e dall’agenzia governativa USAID: gli stessi soggetti che hanno finanziato l’apertura di 12 biolaboratori in Ucraina durante l’amministrazione Obama-Biden.

“GLI USA HANNO DIFFUSO IL SARS-COV-2 DA LABORATORIO”. Grave Denuncia da Esperto di Brevetti all’International Covid Summit UE

Ecco perché, alla luce di tutti questi intrighi che abbiamo svelato in 71 inchieste del ciclo Wuhan-Gates, in 9 della serie Ukraine Biolabs, e in 2 su Siena-Gates e Aviaria da Laboratorio siamo propensi a prestare la massima attenzione alla segnalazione di Kirillov.

Ecco perché, nonostante la sua lunghezza, abbiamo deciso di pubblicarlo integralmente anche in Italiano (originale in Inglese su Gospa News International).

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Gospa News su Telegram


Ricerche Top Secret sull’Influenza Aviaria a Kherson grazie agli USA

Briefing del capo delle truppe di protezione nucleare, chimica e biologica, il tenente generale Igor Kirillov sull’attività militare-biologica degli Stati Uniti

Pubblicato in origine sul sito ufficiale del Ministero della Difesa Russo

ENGLISH VERSION

I link ai precedenti articoli di Gospa News sono stati ovviamente aggiunti a posteriori per l’attinenza con gli argomenti citati

Il Ministero della Difesa della Federazione Russa continua ad analizzare le attività militari e biologiche degli Stati Uniti e dei suoi alleati in Ucraina e altrove nel mondo. Abbiamo notato in precedenza che durante l’operazione militare speciale sono state ottenute prove documentali che confermano che i dipendenti della Riserva della biosfera di Askania Nova, nella regione di Kherson, stavano studiando le rotte migratorie degli uccelli migratori e selezionando e trasferendo materiale biologico all’estero.

La task force del Ministero della Difesa russo insieme agli ufficiali del Servizio di sicurezza federale e Rosselkhoznadzor hanno confermato la raccolta e la certificazione di ceppi di virus dell’influenza aviaria con un alto potenziale di diffusione epidemica e la capacità di attraversare la barriera delle specie, in particolare il ceppo H5N8 , la cui letalità nella trasmissione umana può raggiungere il 40%. Ricorda che l’1% delle nuove infezioni da coronavirus provoca la morte.

INFLUENZA AVIARIA DA LABORATORIO – 1. Allarme da Microbiologo dell’Istituto Pasteur su Esperimenti per Virus Artificiale GOF di Fauci-Capua

Nonostante gli sforzi del personale della Riserva per distruggere i biomateriali togliendo l’alimentazione alle unità di refrigerazione e distruggendo il criopreservoir con azoto liquido, gli specialisti del 48° Istituto Centrale di Ricerca del Ministero della Difesa russo hanno trovato tracce di materiale genetico dell’influenza aviaria altamente patogena, virus della malattia di Newcastle e avulovirus anche nei campioni che avevano subito la decomposizione.

Secondo i dipendenti rimasti nella Riserva, la parte ucraina ha offerto loro una grossa ricompensa in denaro per aver rimosso o distrutto i risultati della ricerca.

I documenti sequestrati nel laboratorio veterinario della Riserva confermano il coinvolgimento dell’Istituto di medicina veterinaria di Kharkov nel lavoro dei progetti americani UP-8 e P-444 e nei preparativi per il progetto Flu-Fly-Way.

UKRAINE BIOLABS – 9. La Russia porta a Ginevra le Prove degli Esperimenti Batteriologici Militari degli USA

Il loro obiettivo era valutare le circostanze in cui la trasmissione di malattie associate a infezioni economicamente significative può diventare incontrollabile, provocare danni economici e costituire una minaccia per la sicurezza alimentare.

È necessario sottolineare che ancora una volta il committente dei progetti è stato il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, organizzazione che non ha nulla a che fare con la ricerca delle rotte migratorie degli uccelli.

Abbiamo già sollevato la diffusa mortalità degli uccelli osservata nella Riserva Naturale di Askania Nova nel 2021, che gli esperti ritengono sia di natura contagiosa. Gli esperimenti in corso e il mancato rispetto delle norme sulla biosicurezza sono stati riconosciuti come le cause della mortalità degli uccelli in un unico stadio.

L’Allarme in Russia e nell’Unione Europea per i Nuovi Focolai

In questo contesto, desta particolare preoccupazione l’aumento dell’incidenza dell’influenza aviaria in Russia e nei paesi europei, dove, secondo l’International Office of Epizootics, la malattia è diventata una malattia che dura tutto l’anno con perdite che superano i 3 miliardi di euro dal 2021.

Dall’inizio del 2023, in Russia sono stati registrati 32 focolai di influenza aviaria in tutti i distretti federali. Solo nell’ultima settimana, la malattia è stata rilevata negli allevamenti di pollame nelle regioni di Kirov e Yaroslavl. Le misure di quarantena per l’influenza aviaria ad alta patogenicità sono state imposte a Mosca dal 17 maggio 2023.

Allo stesso tempo, il danno totale al settore agricolo causato dalla malattia negli ultimi tre anni ha superato i 4,5 miliardi di rubli e sono stati eliminati più di 10 milioni di pollame.

WUHAN-GATES – 53. Il Boss dei CoronaVirus di Obama parla Calabrese! Laboratori del Pentagono aperti in Ucraina dall’ex Direttore CIA Leon Panetta

La peste suina africana e l’afta epizootica, che rappresentano una seria minaccia per la sicurezza alimentare, non sono mai state registrate negli Stati Uniti, nonostante il fatto che gli Stati Uniti abbiano avuto epizoozie di influenza aviaria dal 2003.

Allo stesso tempo, le forze armate statunitensi sta studiando attivamente queste infezioni economicamente significative al di fuori del territorio nazionale in bio-laboratori situati lungo i confini dei suoi avversari geopolitici.

Gli Stati Uniti stanno creando componenti per armi biologiche in Ucraina

Ciò dimostra ancora una volta che gli Stati Uniti stanno creando componenti di armi biologiche all’estero, in particolare in Ucraina.

Ricordiamo che gli Stati Uniti hanno pubblicato la loro strategia nazionale di difesa biologica nell’ottobre 2022. Il documento dottrinale identifica la gestione del rischio biologico come una delle principali preoccupazioni per gli Stati Uniti.

Washington intende sviluppare un’architettura controllata dagli Stati Uniti per prevenire, rispondere e neutralizzare le minacce biologiche nell’interesse nazionale degli Stati Uniti nell’ambito della Strategia approvata.

Una delle aree di sviluppo strategico è il miglioramento dei metodi di biosicurezza individuale e di gruppo per il personale militare statunitense in diversi teatri di guerra. L’obiettivo è anche quello di proseguire lo studio dei patogeni area-endemici di malattie infettive particolarmente pericolose.

UKRAINE BIOLABS – 7. Parlamentare Russa: “Pericolosi Esperimenti USA su Vaiolo ed Ebola”. Dietro: Intrigo NATO, Gates, Soros & CIA sul SARS-2

Ciò è confermato da un altro documento di pianificazione a lungo termine, la nuova strategia di bioproduzione del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti approvata il 23 marzo 2023. Richiamo la vostra attenzione sul fatto che la strategia è stata sviluppata appositamente dal dipartimento militare statunitense. Il documento definisce obiettivi a lungo termine per lo sviluppo della biotecnologia e la ricerca delle sue applicazioni militari.

L’obiettivo dichiarato è garantire la sovranità tecnologica nel campo della bioproduzione e superare i rivali strategici.

SIENA-GATES – 1. BIOTECNOPOLO NELLA RETE DI BILL III & BIG PHARMA. Fauci, nei Guai negli USA per il SARS-Cov-2 Artificiale, farà Esperimenti sugli Italiani

L’importo del finanziamento per le attività nell’ambito dei documenti strategici approvati per i prossimi cinque anni sarà di circa 90 miliardi di dollari. Inoltre, gli Stati Uniti intendono rafforzare il controllo globale della situazione biologica nel mondo e si riservano il diritto di condurre ricerche “a duplice uso”, anche al di fuori del territorio nazionale.

Nella regione post-sovietica, gli Stati Uniti hanno già intensificato le loro attività biologiche militari. Gli appaltatori del Pentagono e gli intermediari civili come i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie e la società di ricerca scientifica Gryphon hanno assunto la posizione dell’Agenzia statunitense per la riduzione delle minacce alla difesa (DTRA) e degli appaltatori del Pentagono.

Sono previsti lavori per raccogliere e genotipizzare campioni dei patogeni di tre malattie estremamente pericolose indigene in queste regioni – peste, antrace e tularemia – con la scusa di svolgere compiti completamente pacifici negli stati dell’Asia centrale e della Transcaucasia.

UKRAINE BIOLABS – 6. DOSSIER ARMI BATTERIOLOGICHE DTRA. Accordo Russia-USA: Putin tradito da Obama e Pentagono a Tbilisi e Kiev

Il governo degli Stati Uniti sta raggiungendo questo obiettivo impiegando uno scenario collaudato di presunta collaborazione “umanitaria”. In primo luogo, vengono portate avanti questioni relative alla situazione biologica. Gli accordi intergovernativi vengono quindi finalizzati dopo aver assicurato l’interesse dei ministeri competenti a cooperare.

Di conseguenza, viene costruita una biostruttura collegata a un sistema di biosorveglianza solitario. Gli Stati Uniti acquisiscono la proprietà di tutti gli sviluppi biologici realizzati nella nazione, comprese le raccolte di agenti patogeni, e l’infrastruttura di laboratorio messa in atto è resa inefficace senza l’assistenza degli Stati Uniti.

Aumento del numero di pericolosi laboratori biologici USA

Vorrei sottolineare che il numero di laboratori biologici negli Stati Uniti con i più alti livelli di contenimento di BSL-3-plus e BSL-4 è aumentato in modo significativo negli ultimi anni. Secondo un rapporto del King’s College di Londra, ci sono 25 laboratori attivi negli Stati Uniti e tre in costruzione dove si stanno conducendo ricerche su virus e batteri altamente pericolosi. In conformità con il documento, nei prossimi anni verranno aperti altri 18 laboratori BSL-4, la maggior parte dei quali sarà situata in nazioni asiatiche al di fuori della giurisdizione legale degli Stati Uniti.

Si teme che queste strutture comportino seri rischi: si trovano in aree densamente popolate, risparmiano sui dispositivi di protezione e mancano di norme di biosicurezza efficaci nei paesi in cui hanno sede. Inoltre, nel Global Threat Assessment della US Intelligence Community del febbraio 2023, gli autori sottolineano che “non esiste un meccanismo efficace per controllare e affrontare il rischio biologico e gli organismi di sorveglianza internazionale con competenze in questo settore sono frammentati e privi di autorità”.

WUHAN-GATES – 7. DOSSIER BIO-ARMI USA. I segreti dei 28 laboratori di Pentagono e Fauci: test pericolosi sui CoronaVirus

Nonostante le prove convincenti della comunità scientifica, il governo degli Stati Uniti non è in grado di giungere alle conclusioni corrette e continua a impegnarsi in oscure operazioni biologiche a livello globale. La dedizione dichiarata di Washington agli “standard e norme globali di biosicurezza” si manifesta davvero come un rifiuto degli sforzi internazionali per rafforzare la BWC e un blocco dello sviluppo del suo meccanismo di verifica.

Va notato che gli Stati Uniti non hanno mai dichiarato chiaramente il proprio impegno per la sicurezza della ricerca svolta nei laboratori biologici sotto il loro controllo.

UKRAINE BIOLABS – 4. ARMI BATTERIOLOGICHE NWO. Intervista di Jeff Brown per China Rising a Fabio Carisio direttore di Gospa News

Ciò è supportato da una revisione dei documenti del National Institutes of Health degli Stati Uniti relativi a violazioni della sicurezza. Nel corso di un’indagine condotta dalla società indipendente Intersept, sono state studiate più di cinquemila pagine e mezzo di rapporti sugli incidenti. Ha concluso che la ricerca condotta presso le università di Washington, Minnesota e Illinois ha portato alla contaminazione in laboratorio e ha creato il rischio di un’ulteriore diffusione di pericolosi agenti patogeni.

Il Grave Incidente a Fort Detrick

Queste statistiche non tengono conto degli incidenti nelle strutture biologiche militari, una delle quali è l’Istituto di ricerca medica sulle malattie infettive dell’esercito americano a Fort Detrick.

Tuttavia, l’Istituto è stato più volte oggetto di indagini da parte delle agenzie federali statunitensi a causa delle sue attività non trasparenti e poco sicure. Nel 2009, ad esempio, la sua attività è stata sospesa a causa di violazioni delle norme che regolano la contabilizzazione dei biomateriali, creando rischi di smarrimento, furto e traffico illecito di agenti patogeni. Ricordiamo che era in questo istituto che lavorava il microbiologo Bruce Evans, il principale sospettato degli attacchi bioterroristici legati all’invio di spore di antrace negli Stati Uniti nel 2001.

Nel 2019, le agenzie di regolamentazione federali hanno vietato il lavoro sugli agenti patogeni pericolosi a Fort Detrick a causa della scarsa efficacia dei sistemi di disinfezione degli effluenti e delle numerose violazioni della sicurezza, che hanno richiesto quasi un anno per essere risolte.

WUHAN-GATES – 26. BIO-ARMA SARS-2 & VACCINI D’ORO. Dai test CIA-OMS pagati da Gates al summit UE con PFIZER, sponsor di Biden, prima della pandemia. E le molecole Covid…

Secondo una dichiarazione ufficiale del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese, è stato durante questo periodo che sono stati segnalati focolai localizzati di polmonite di origine sconosciuta in diverse aree degli Stati Uniti. Le violazioni sistematiche dei requisiti di sicurezza nei biolaboratori statunitensi hanno sollevato preoccupazioni giustificabili nella comunità globale.

L’Incubo del NAMRU-3 dall’Africa all’Italia

Nel dicembre 2019, ad esempio, il trasferimento della U.S. Naval Medical Research Unit Three (NAMRU-3) dal Cairo alla base aerea siciliana di Sigonella ha provocato una reazione estremamente negativa da parte dei cittadini italiani.

Secondo i media italiani, gli Stati Uniti hanno utilizzato la pandemia per distogliere l’attenzione pubblica dal fatto che il laboratorio biologico era stato trasferito. Come osserva L’Antidiplomatico, «è altamente sospetto che non sia stata colta l’occasione per far conoscere questo laboratorio, se sulla carta il suo scopo è studiare le minacce per la salute».

Vorrei ricordare che tra tutti i paesi europei è stata l’Italia quella più gravemente colpita dal virus COVID-19 e il Ministero della Difesa russo, su richiesta delle autorità italiane, ha prontamente fornito assistenza al popolo italiano al culmine dell’epidemia.

LABORATORI SEGRETI PER VIRUS PERICOLOSI. Dossier Shock di Biosicurezza: “Nessun Elenco sui BSL-3 in Italia”. Pagati da Gates e dalla Marina USA

Tuttavia, nessuna fonte menziona le attività di NAMRU-3 per proteggere i cittadini italiani, sebbene il livello di equipaggiamento della struttura consentisse e consenta l’intera gamma di ricerche con il nuovo agente coronavirus.

Chiaramente, la ridistribuzione di NAMRU-3 con il pretesto di fornire assistenza non aveva lo scopo di proteggere gli italiani, e il ruolo del biolab nella diffusione di COVID-19 deve ancora essere valutato.

Non c’è da stupirsi che la decisione delle autorità cittadine di Pesaro di costruire un biolaboratorio abbia suscitato un’ondata di proteste locali e di diffusi appelli alle autorità statali per il dispiegamento di una struttura biologica militare statunitense in Italia.

WUHAN-GATES – 71. “Verità & Censure sul SARS-Cov-2 da Laboratorio Scoperto con Montagnier”. Intervista Esclusiva allo Scienziato Perez, Fraterno Amico del Nobel

In precedenza, il Ministero della Difesa russo ha riferito dell’istituzione da parte del Pentagono del Sistema elettronico integrato di sorveglianza delle malattie (EIDSS). Dotare le strutture di armi biologiche sul territorio di altri paesi di tali sistemi offre agli Stati Uniti l’opportunità non solo di garantire la sicurezza dei propri contingenti militari nei loro siti di spiegamento, ma anche di monitorare a distanza le attività dei laboratori biologici al di fuori delle giurisdizioni nazionali.

Ricerche sospette del Walter Reed Institute statunitense nel Donbass

Il sistema di sorveglianza comprende laboratori dell’esercito e della marina degli Stati Uniti, nonché punti di verifica situati nelle basi militari statunitensi in diverse regioni del mondo. La parte centrale di questa rete, che si è formata dal 1997, è il Walter Reed Army Institute of Research. Vorrei descrivere le sue attività in modo più dettagliato.

I documenti ottenuti durante l’operazione militare speciale mostrano che da diversi anni l’Istituto è impegnato nella formazione del personale ucraino nell’ambito del programma di riduzione della minaccia biologica. Robert Lipnik, capo del dipartimento di epidemiologia, ei suoi subordinati sono stati coinvolti nella formazione di specialisti ucraini.

UKRAINE BIOLABS – 5. Pentagono USA Finanziò una Ricerca sul COVID-19 tre mesi Prima dell’Identificazione dell’Infezione

I rappresentanti dell’istituto hanno supervisionato i progetti militari e biologici UP-1 e UP-2, organizzati da DTRA, durante i quali è stata effettuata la raccolta attiva di biomateriali della popolazione ucraina. Solo nel progetto UP-1 sono stati raccolti più di 800 campioni di sangue con il pretesto di studiare la diffusione delle infezioni trasmesse dalle zecche.

Secondo i documenti in nostro possesso, il Walter Reed Institute è stato attivamente coinvolto nel conflitto del Donbass del 2014-2020 nello studio della resistenza agli antibiotici dei microbi isolati dalle truppe militari dell’AFU.

Nell’ambito di questo progetto, 813 microrganismi ottenuti da 162 pazienti sono stati studiati in quattro ospedali militari ucraini situati in diverse parti del paese ed è stato effettuato il sequenziamento dell’intero genoma di 52 isolati.

SCHILLACI: MINISTRO BIPARTISAN DEI PIANI FDI-PD TRA BIG PHARMA & LOBBY ARMI. Dai Vaccini mRNA alle Ricerche Militari con Leonardo e Pentagono

È comprensibile chiedersi perché l’Istituto dell’esercito degli Stati Uniti abbia ricercato la resistenza agli antibiotici dei microbi trovati nella terra del Donbass. Ciò fornisce un’ulteriore prova che gli Stati Uniti consideravano il territorio dell’Ucraina una base per l’ingresso delle forze militari della NATO.

Il Ministero della Difesa russo continuerà a monitorare le operazioni delle agenzie subordinate al Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti che sono coinvolte nella creazione di componenti di armi biologiche.

Pubblicato in origine sul sito ufficiale del Ministero della Difesa Russo


MAIN SOURCES

GOSPA NEWS – DOSSIER UCRAINA

 

WUHAN-GATES – 69. “SARS-COV-2 DA LABORATORIO CON HIV”. Rapporto Bomba del Senato Usa conferma Tutte le Scoperte di Gospa News

WUHAN-GATES – 62. Vaccini d’Oro & SARS-Cov-2 da Laboratorio: Complotto NWO-Gates-CIA nel Covo dei Rockefeller a Bellagio

https://www.gospanews.net/2020/04/09/covid-19-allarme-dei-medici-russi-misteriose-morti-nel-sonno-nel-bergamasco/

(Visited 1.276 times, 9 visits today)

fonte selezionata da Gospa News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *