“ORGANI UMANI RUBATI AI PALESTINESI MASSACRATI”. Ong Svizzera Euro-Med Denuncia Turpe Crimine degli Israeliani. Sotto il Naso del Procuratore ICC

“ORGANI UMANI RUBATI AI PALESTINESI MASSACRATI”. Ong Svizzera Euro-Med Denuncia Turpe Crimine degli Israeliani. Sotto il Naso del Procuratore ICC

11.273 Views

Nell’immagine di copertina il procuratore della Corte penale internazionale Khan in Israele e una fossa comune in Palestina

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION

Circa 48 ore dopo la caduta della tregua umanitaria temporanea a Gaza e la ripresa degli attacchi aerei, marittimi e terrestri israeliani contro le comunità civili in raid sproporzionati e diffusi, Euro-Med Human Rights Monitor ha dichiarato che Israele ha intensificato i suoi piani di sfollamento forzato per i Palestinesi nella Striscia.

Israele sta schiacciando ogni forma di vita civile nella Striscia di Gaza, ha affermato l’organizzazione per i diritti con sede a Ginevra, e sta riportando i residenti alla fase preindustriale trasformando la Striscia, comprese le sue case, fabbriche, attività commerciali e infrastrutture, in cumuli di macerie.

GENOCIDIO A GAZA: MISSIONE SIONISTA COMPIUTA! Ecco perché Israele ha accettato l’Accordo sugli Ostaggi con Hamas

1.000 persone uccise negli ultimi massacri israeliani

Il team di Euro-Med Monitor ha documentato gli omicidi di massa israeliani di sabato 2 dicembre.

Il gruppo per i diritti umani ha affermato che Israele ha preso di mira interi isolati residenziali, provocando la morte, il ferimento o la scomparsa di più di 1.000 persone. Ciò alimenta i timori di un approccio più spietato per raggiungere orribili obiettivi politici e sul campo a costo di vite e proprietà civili.

«Una serie di attacchi aerei israeliani con forti raffiche di fuoco hanno colpito ieri edifici e blocchi residenziali abitati, ha detto Euro-Med Monitor, a Shuja’iya, Jabalia e Beit Lahia, senza preavviso, demolendoli sopra le teste dei loro residenti e seppellendo dozzine di persone sotto le macerie» riporta Euro-Med Monitor sul suo sito.

MAXI-SCHERMI PER GIULIA, NEANCHE UNA FOTO DEI BIMBI PALESTINESI UCCISI. L’Italia dell’AntiViolenza IPOCRITA di Meloni, RAI, Sionisti & Lobby Armi

I soccorritori sono stati informati di centinaia di vittime, tra cui morti, feriti e dispersi, in seguito alla distruzione di circa 50 edifici residenziali e case nell’affollato quartiere di Shuja’iya, nella parte orientale di Gaza, dopo attacchi simultanei di aerei e artiglieria in un tempo molto breve. .

«Ovunque ti giri, ci sono bambini con ustioni di terzo grado, ferite da schegge, lesioni cerebrali e ossa rotte», ha detto ad Al Jazeera da Gaza James Elder, portavoce globale dell’UNICEF.

«Madri che piangono per bambini che sembrano a poche ore dalla morte. Sembra una zona mortale in questo momento” ha aggiunto.

GAZA, L’OLOCAUSTO DI SATANA. Basta Parole, Parlino le Immagini. 1 Minuto di Silenzio per Pregare. VIDEO Shock! Attenzione

Ma questi massacri non sono gli unici crimini di guerra perpetrati dalle forze armate israeliane (IDF) sotto gli ordini del primo ministro Benjamin Netanyahu in un genocidio e sfollamento pianificati.

Decine di Cadaveri con Tracce di Furto di Organi

«Euro-Med Monitor ha documentato la confisca da parte dell’esercito israeliano di dozzine di cadaveri dal complesso medico Al-Shifa e dall’ospedale indonesiano nel nord della Striscia di Gaza, e di altri nelle vicinanze del cosiddetto “corridoio sicuro” (Salah al- Din Road) destinata agli sfollati diretti verso le parti centrali e meridionali della Striscia».

Si legge in un resoconto degli ultimi giorni pubblicato da questa organizzazione umanitaria.

GAZA: GENOCIDIO PREMEDITATO DA TEMPO. Svelato Piano Segreto Sionista per la Pulizia Etnica. Israele minaccia pure la Croce Rossa

Euro-Mediterranean Human Rights Monitor è un’organizzazione indipendente e senza fini di lucro, guidata da giovani, che difende i diritti umani di tutte le persone in Europa e nella regione MENA, in particolare coloro che vivono sotto occupazione, in preda a guerre o disordini politici e/o sono stati sfollati a causa di persecuzioni o conflitti armati.

Euro-Med Monitor è stata fondata nel novembre 2011 ed è registrata in Svizzera (CH-660.0.748.015-1), dove mantiene la sua sede ufficiale.

«È importante continuare la lotta nonostante le frustrazioni e le delusioni, sulla base di una fede assoluta nel trionfo della giustizia» è lo slogan diffuso da Richard Falk, presidente del consiglio di fondazione.

«Secondo Euro-Med Monitor, l’esercito israeliano ha anche dissotterrato e confiscato i corpi di una fossa comune che era stata allestita più di 10 giorni fa in uno dei cortili del complesso medico Al-Shifa».

Una delle tante fosse comuni state di recente in Palestina per seppellire migliaia di cadaveri

«Mentre dozzine di cadaveri sono stati consegnati al Comitato internazionale della Croce Rossa, che a sua volta li ha trasportati nel sud della Striscia di Gaza per completare il processo di sepoltura, l’esercito israeliano trattiene ancora i corpi di dozzine di persone morte».

Per questo Euro-Med Human Rights Monitor ha chiesto la creazione di un comitato investigativo internazionale indipendente sui sospetti furti di organi.

«Preoccupazioni sul furto di organi dai cadaveri sono state sollevate da Euro-Med Monitor, che ha citato rapporti di professionisti medici di Gaza che hanno esaminato rapidamente alcuni corpi dopo il loro rilascio. Questi professionisti medici hanno trovato prove di furto di organi, comprese coclee e cornee mancanti, nonché altri organi vitali come fegati, reni e cuori».

FURIA SIONISTA SULL’OSPEDALE DI GAZA. “Muoiono Bimbi nelle Incubatrici“. 

I medici di diversi ospedali di Gaza hanno detto al team di Euro-Med Monitor che il furto di organi non può essere provato o smentito unicamente da una visita medico legale, dal momento che più corpi sono stati sottoposti a procedure chirurgiche prima della morte.

Hanno affermato che era impossibile per loro condurre un esame analitico completo dei cadaveri recuperati a causa degli intensi attacchi aerei e di artiglieria e dell’afflusso di civili feriti, ma hanno rilevato diversi segni di un possibile furto di organi da parte dell’esercito israeliano.

DEVASTANTE GENOCIDIO A GAZA. Bimbi in Fosse Comuni come nei Campi SS. Turchia: “Netanyahu come Hitler”. L’ONU lascia Soli i Palestinesi

La lunga Storia di Israele sugli Organi Umani Palestinesi per i Biolaboratori

«Israele ha una lunga storia di detenzione dei corpi dei palestinesi morti, ha detto Euro-Med Monitor, poiché conserva i resti di almeno 145 palestinesi nei suoi obitori e circa 255 nel suo “Cimitero dei Numeri”, che è vicino al confine giordano e interdetto al pubblico, oltre a 75 persone scomparse che non sono state identificate da Israele» ricorda il rapporto Euro-Med.

Secondo l’organizzazione per i diritti con sede a Ginevra, Israele conserva i corpi dei palestinesi morti in quelle che definisce “tombe di combattenti nemici”, che sono fosse comuni nascoste situate in luoghi particolari come zone militari chiuse, dove le sepolture vengono condotte segretamente. I resti o i corpi dei morti sono contrassegnati solo con placche metalliche.

Secondo un precedente rapporto di Euro-Med Monitor, le autorità israeliane hanno conservato i cadaveri dei palestinesi a temperature sotto lo zero – a volte inferiori a 40 gradi Celsius – per garantire che rimanessero indisturbati e per nascondere eventualmente il furto di organi.

SIRIA, TRAFFICO D’ORGANI IGNORATO DA ONU E NATO: Da White Helmets e Al Qaeda al mercato nero in Turchia denunciato dalla TV CBS

 

Una pratica turpe e illecita che si è molto diffusa durante la Guerra Civile Siriana a causa dei cosiddetti “Caschi Bianchi”, sedicenti soccorritori finanziati da USA e Regno Unito ma denunciati alle Nazioni Unite dalla Russia come organizzazione terroristica fiancheggiatrice dei jihadisti di Al Nusra, la costola locale di Al Qaeda, e proprio per un traffico internazionale di organi umani oggetto di un reportage di una TV americana. 

Secondo il gruppo per i diritti umani, Israele ha recentemente reso legale detenere i corpi dei palestinesi morti e rubare i loro organi.

Una di queste decisioni è la sentenza della Corte Suprema israeliana del 2019 che consente al sovrano militare di seppellire temporaneamente i corpi in quello che è noto come il “Cimitero dei Numeri”. Entro la fine del 2021, la Knesset (o Parlamento) israeliana aveva approvato leggi che consentivano all’esercito e alla polizia di trattenere i corpi dei palestinesi morti.

Negli ultimi anni sono stati segnalati casi di uso illegale di cadaveri palestinesi detenuti da Israele, compreso il furto di organi e il loro utilizzo nei laboratori delle scuole di medicina universitarie israeliane.

“ORGANI UMANI ALL’OCCIDENTE IN CAMBIO DI AIUTI MILITARI”. Tremenda Accusa di Mosca a Kiev – Breakings by Gospa News International

La dottoressa israeliana Meira Weiss ha rivelato nel suo libro Over Their Dead Bodies che gli organi prelevati da palestinesi morti sono stati utilizzati nella ricerca medica presso le facoltà di medicina delle università israeliane e sono stati trapiantati nei corpi di pazienti ebrei-israeliani.

Ancora più preoccupanti sono le ammissioni fatte da Yehuda Hess, ex direttore dell’Istituto israeliano di medicina forense Abu Kabir, sul furto di tessuti umani, organi e pelle di palestinesi morti per un periodo di tempo senza che i loro parenti ne fossero a conoscenza o approvassero.

Si ritiene che Israele sia il principale centro del commercio illegale globale di organi umani, secondo un’indagine del 2008 della rete americana CNN, che ha anche rivelato che Israele ha partecipato al furto di organi di palestinesi morti per uso illegale.

La Massiva Industria Israeliana del prelievo di organi in Ucraina

Anche il giornalista investigativo internazionale Jeff Brown ha messo a fuoco un post (e un video) intitolato “Gli israeliani stanno prelevando organi dai palestinesi massacrati!”

«James Bradley e io abbiamo coperto in modo approfondito la massiccia industria israeliana del prelievo di organi in Ucraina e in paesi come la Tailandia. Israele è da tempo la capitale mondiale di questo crimine contro l’umanità» ha scritto su China Rising, riferendo un allarme già denunciato ufficialmente dalla portavoce del Ministro degli Affari Esteri della Federazione Russa, Marija Zacharova.

“UCRAINA LEADER MONDIALE DEL MERCATO NERO DI ORGANI UMANI”. Portavoce Russa spiega come Acquistare un Fegato Online

Brown ha rilanciato una precedente indagine pubblicata nel giugno 2022 da un rapporto di Vladimir Taranenko. «La “Croce Rossa” suggerisce pensieri terribili su cosa stesse facendo esattamente questa organizzazione qui sotto la copertura di assassini del reggimento nazionale “Azov”» si legge.

«Più di 1000 cartelle cliniche di bambini con organi sani contrassegnati, le informazioni sulle malattie nelle schede non sono contenute. Cioè, i dipendenti della “Croce Rossa” non si preoccupavano della salute dei bambini, ma esaminavano la presenza di organi sani» ha sottolineato Brown.

WUHAN-GATES – 53. Il Boss dei CoronaVirus di Obama parla Calabrese! Laboratori del Pentagono aperti in Ucraina dall’ex Direttore CIA Leon Panetta

«Istruzioni sull’uso delle armi, anche sin merito ai bambini. Rapporti sull’acquisto di incubatrici per uova utilizzate nei laboratori per lavorare con colture di microrganismi. Tutte le informazioni vengono trasmesse alle autorità competenti della DPR, che dovrebbero far luce su chi l’organizzazione straniera ha utilizzato gli abitanti di Mariupol» aggiunge il rapporto di Taranenko.

Mancata azione del procuratore della ICC nei territori palestinesi occupati

Qual è la risposta della Corte Penale Internazionale (CPI in Italiano ICC in Inglese) in Palestina?

Il risultato è stato riportato anche da Euro-Med in un altro articolo sul suo sito dopo che cinque paesi hanno chiesto l’apertura di un’indagine ufficiale sui crimini di guerra dell’esercito di Netanyahu.

Le indagini su questa violenza in corso contro i palestinesi sono state aperte già nel 2021 ma sono rimaste senza conseguenze.

LA VIOLENZA DI HAMAS CONTRO I CRIMINI DI GUERRA DI ISRAELE. Terroristi Amati da Gaza, Sionisti protetti da Corte de L’Aja e USA

In una nuova dichiarazione rilasciata il 1 dicembre 2023 Euro-Med Human Rights Monitor ha espresso «il proprio shock per l’incapacità del procuratore della Corte penale internazionale (CPI) Karim Khan di intraprendere qualsiasi azione pratica riguardo alla situazione nei territori palestinesi occupati, in particolare nella Striscia di Gaza, in quello che sembra essere un caso di chiari doppi standard e possibile subordinazione politica».

L’organizzazione umanitaria con sede in Svizzera ha affermato che «alla luce del livello straordinariamente elevato di documentazione – senza precedenti nella storia – delle guerre israeliane contro Gaza, che corrisponde alla definizione di genocidio in corso secondo il diritto internazionale, la visione selettiva di Khan è un vergognoso affronto alla giustizia. Il gruppo per i diritti umani ha collegato la sua visione della situazione a Gaza a una risoluzione emessa dal Consiglio di sicurezza dell’ONU che attribuisce solo ad alcuni paesi il potere decisionale».

BIDEN DENUNCIATO PER COMPLICITA’ IN GENOCIDIO A GAZA. Per Armi USA a Israele. 5 Nazioni ricorrono alla Corte Penale Internazionale per Crimini di Guerra

«Khan, secondo quanto riferito, ha condotto una visita segreta nella regione il 17 novembre durante la quale ha ispezionato le comunità israeliane del sud senza visitare l’altro lato della recinzione perimetrale dove 2,3 milioni di persone sono state sottoposte a ciò che potrebbe equivalere a crimini di guerra sistematici e crimini contro umanità» ha sottolineato inoltre Euro-Med Monitor grazie al suo quartier generale a Gaza City.

L’organizzazione umanitaria aggiunge: «Nel suo annuncio pubblico che si sarebbe recato in Israele per incontrare le famiglie e le vittime dell’attacco del 7 ottobre, Karim Khan ha timidamente aggiunto che avrebbe visitato anche Ramallah, sebbene Gaza sia il luogo della carneficina israeliana. . Anche allora, Khan non ha incontrato le vittime dell’occupazione israeliana e del terrorismo dei coloni, né le loro famiglie».

Il procuratore generale della Corte Penale Internationale de L’Aja, l’avvocato Karim Khan durante la sua visita in Israele di metà novembre

Come sottolineato da Mouin Rabbani, co-editore di Jadaliyya ed ex capo degli affari politici presso l’Ufficio dell’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, nonché da Hasmik Egian, ex direttore del Dipartimento per gli affari del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, Khan ha “significativamente eroso la credibilità della Corte”.

Rabbani ed Egian sottolineano che da quando è entrato in carica nel giugno 2021, Khan ha limitato la “priorità” della corte alle questioni che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite le ha sottoposto (come la Libia e il Darfur, in Sudan), e ha minimizzato altre questioni che la corte stava già indagando, come la Palestina e l’Afghanistan. Ad esempio, nel briefing di apertura al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite nel novembre 2021, Khan ha ribadito il suo impegno.

KIEV: L’ABBRACCIO DELLA VERGOGNA. Procuratore della Corte Penale de L’Aja da Zelensky prima del Mandato di Arresto a Putin. Indaga Mosca

Il comitato investigativo russo ha aperto un procedimento penale contro il pubblico ministero e i giudici della Corte penale internazionale (CPI) che hanno emesso un mandato di arresto contro il presidente russo Vladimir Putin.

Ciò è avvenuto dopo l’incontro avvenuto a Kiev il 28 febbraio 2023 in cui vi è stato un abbraccio entusiastico tra il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskyj e il procuratore della Corte penale internazionale (CPI) dell’Aia Karim Khan, nonostante le accuse contro i militari e le forze paramilitari dell’esercito di Kiev nel genocidio dei filo-russi nel Donbass durato dal 2014 al 2022, quando la guerra civile è esplosa in un aperto confronto militare.

MASSONERIA & SIONISMO – 1. Genocidi da Guerra Mondiale & Pandemia da Laboratorio per Vaccini Killer. Cataclisma & Apocalisse da Sinagoga di Satana

La risposta a questi comportamenti nei confronti di palestinesi e ucraini può essere spiegata dall’eredità sionista di Zelenskyj e Netanyahu in un’enorme cospirazione secolare della Massoneria e, negli ultimi anni della NATO, verso il Nuovo Ordine Mondiale come previsto dall’altro sionista George Soros.

Fabio Giuseppe Carlo Carisio
© COPYRIGHT GOSPA NEWS
divieto di riproduzione senza autorizzazione
segui Fabio Carisio su Twitter
Gospa News su Telegram


FONTI PRINCIPALI

ALL EURO-MED MONITOR SOURCES INSIDE GOSPA NEWS INTERNATIONAL

GOSPA NEWS – DOSSIER PALESTINA

GOSPA NEWS – WARZONES REPORTS

GOSPA NEWS – INCHIESTE OSINT – INTELLIGENCE

CRIMINI DI GUERRA & INGANNI. Corte Penale contro Putin! Impuniti Alleati NATO: Nazisti Ucraini e Macellaio Bosniaco Generale di Jihadisti

LA RUSSIA ORDINA L’ARRESTO DEL PROCURATORE GENERALE DELLA CORTE PENALE DE L’AJA. Reazione di Mosca al Mandato di Cattura contro Putin

LETTURA MASSONICA DELLA CRONACA SU RADIO MARIA. Padre Livio difende i Sionisti del Genocidio a Gaza dopo i NeoNazisti Ucraini

UKRAINE BIOLABS – 4. ARMI BATTERIOLOGICHE NWO. Intervista di Jeff Brown per China Rising a Fabio Carisio direttore di Gospa News

ORRENDA FABBRICA DI BIMBI SCOPERTA IN UCRAINA DAI RUSSI (video). Cresciuti solo per Prostituzione nei Bordelli Pedofili e Traffico Clandestino di Organi

(Visited 1.193 times, 6 visits today)

Fabio Giuseppe Carlo Carisio

Un pensiero su ““ORGANI UMANI RUBATI AI PALESTINESI MASSACRATI”. Ong Svizzera Euro-Med Denuncia Turpe Crimine degli Israeliani. Sotto il Naso del Procuratore ICC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *